Vai a sottomenu e altri contenuti

Emergenza Covid, in arrivo contributi a fondo perduto per le attività produttive in città

Numero: 160 Data: 24/11/2020 Categoria: Spese

Il Comune di Grottaferrata eroga un contributo a fondo perduto, a carattere straordinario ed una tantum del valore di 1500 euro per sostenere le attività produttive che operano sul territorio comunale.

L'atto è stato approvato dalla Giunta comunale con deliberazione numero 146 dello scorso 17 novembre attraverso la quale è stato dato il via libera all'avviso pubblico propedeutico alla concessione dei fondi.

Il contributo è teso a salvaguardare le attività produttive di Grottaferrata rappresentando una misura di sostegno alla gestione dei costi correnti delle aziende nell'attuale critico stato di congiuntura economica legato all'emergenza Covid-19.

CHI POTRA' INOLTRARE LA RICHIESTA - Potranno beneficiare dell'iniziativa tutte le aziende che siano costituite entro la data dell'8 marzo 2020 e risultino formalmente attive sul territorio comunale e operative, quindi avviate (ma non cessate) sia dal punto di vista civilistico che amministrativo e comunque appartenenti all'elenco delle attività sospese di cui al DPCM 11/03/2020, al DPCM 22/03/2020 e relative ordinanze ministeriali.

A tal proposito, nell'istanza per la richiesta di contributo dovrà essere indicato il Codice ATECO attribuito.

I REQUISITI NECESSARI - Saranno ammesse in aggiunta quelle attività produttive, commerciali, artigianali e professionali che hanno registrato una flessione del volume d'affari (fatturato) medio nel trimestre marzo/aprile/maggio 2020 rispetto al trimestre marzo/aprile/maggio 2019 superiore al 30% e le attività di commercio ambulante aventi sede legale nel Comune di Grottaferrata, le imprese la cui attività risulta sospesa in base ai vari DPCM ed effettuino esclusivamente la consegna a domicilio e le associazioni o società sportive dilettantistiche, di diversa forma giuridica, senza scopo di lucro.

Le stesse, al momento della presentazione dell'istanza, dovranno risultare regolarmente iscritte al Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura (per le attività produttive); avere sede operativa nel Comune di Grottaferrata (seppur con sede legale in comune diverso) e un valore del fatturato (Dichiarazione 2020 per redditi 2019) inferiore o uguale a € 1.000.000,00 con un numero di addetti inferiore a 10 Unità Lavorative Annue (U.L.A.).

In più nell'avviso è richiesto come requisito l'essere in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali in data antecedente al lockdown, nei limiti e alle condizioni previste dal D.L. ''Cura Italia'' e successive disposizioni in materia. Tale requisito sarà verificato mediante l'acquisizione del Durc, secondo quanto previsto dalla Circolare Inps n. 1374 del 25/03/2020 (o certificazione equivalente rilasciata dagli ordini professionali) e non dovranno avere, alla data di presentazione della domanda, debiti di qualunque natura nei confronti del Comune di Grottaferrata riferiti all'attività per cui si chiede il sostegno per gli anni 2019 e precedenti.

Nel caso di debiti nei confronti del Comune di Grottaferrata sarà comunque possibile compensare il debito con il contributo spettante purché sia dichiarato all'atto della domanda.

Non sono considerati debiti, ai fini del presente Avviso, gli importi dovuti per i quali è stata presentata istanza di rateizzazione.

Le istanze per la richiesta di contributo, redatte in carta semplice come da modello allegato all'avviso, dovranno pervenire al protocollo del Comune di Grottaferrata, anche via pec firmate digitalmente all'indirizzo info@pec.comune.grottaferrata. rm.it entro il giorno 11 dicembre 2020.

BOSSO: ''MAGGIORANZA E GIUNTA PIU' CHE MAI COESI DALLA PARTE DELLE AZIENDE DEL TERRITORIO'' - ''La maggioranza consiliare e la giunta comunale hanno dimostrato forte sensibilità alla problematica manifestata chiaramente attraverso la profonda e autentica comunione di intenti mirata nel voler sostenere le aziende del territorio'' afferma il presidente della Commissione Bilancio, Marco Bosso.

''Abbiamo lavorato in maniera compatta e decisa in commissione e in Consiglio comunale perché la giunta potesse arrivare prima possibile a promuovere questo atto di significativa vicinanza alle sorti dei cittadini che ogni giorno, nonostante l'emergenza in corso, continuano a credere nelle potenzialità e nella forza del territorio di cui ciascuno di noi è parte. Il Comune in questo senso - prosegue Bosso - dimostra di voler fare la propria parte compiendo il primo passo verso una rinascita alla quale tutti, economicamente, socialmente, culturalmente dovremo contribuire''. ''

E' per questa ragione che anche a nome della maggioranza consiliare ci tengo particolarmente in questa occasione a ringraziare il sindaco e l'assessora al Bilancio, Simona Caricasulo per la sensibilità e la prontezza amministrativa con la quale, anche coadiuvati dagli uffici comunali del settore economico-finanziario diretto dal dottor Andrea Storani, hanno operato''.

IL SINDACO ANDREOTTI: ''POLITICHE DI BILANCIO A FAVORE DELLE ATTIVITA' PRODUTTIVE OPERATE CON FONDI INTERAMENTE COMUNALI'' - ''Ci tengo a sottolineare - aggiunge il sindaco Luciano Andreotti - come questo sia un atto politico e amministrativo forte che nasce interamente nella nostra città dalle scelte di Bilancio operate da questa amministrazione e dalla maggioranza che lealmente la sostiene. Abbiamo dimostrato e continueremo a farlo - aggiunge Andreotti - come un ente pubblico e i suoi amministratori possono e debbono restare a fianco agli imprenditori, agli esercenti e ai lavoratori della città con l'intento tangibile di restituire fiducia e speranza anche intervenendo con azioni inedite e non scontate, decisioni visibili e inoppugnabili che mettono in primo piano i bisogni e le necessità della collettività nel settore produttivo, nel sociale e nelle scuole, ovvero gli ambiti sui quali si sono concentrati tutti gli sforzi della imponente variazione di Bilancio figlia dell'emergenza sanitaria in corso''.

''Se, infatti - prosegue il sindaco - nel pieno della prima ondata abbiamo orgogliosamente sostenuto la nascita di associazioni innovative nei comparti della produzione enogastronomica, della ristorazione e dell'ospitalità, oggi facciamo un passo in più e cerchiamo di accompagnare con una piccola ma significativa spinta le aziende verso una ripresa che possa essere, per quanto complessa, un po' più serena anche grazie al sostegno del Comune che mai come in questa occasione rappresenta appieno la collettività quindi la comunità di tutti i cittadini di Grottaferrata''.

''Si tratta - aggiunge Andreotti - del primo passo al quale seguiranno altre delibere tese al sostegno economico/amministrativo di tutte le realtà produttive in un momento così drammatico per i titolari delle aziende e per i loro collaboratori''.

''E' chiaro e evidente dunque - conclude il sindaco - che restiamo a disposizione con tutte le iniziative possibili e sempre pronti all'ascolto e alla collaborazione per fare in modo che il Comune possa far sentire sempre di più la propria presenza al fianco della cittadinanza, delle imprese e dei lavoratori che rendono ogni giorno vivo il tessuto produttivo e l'economia del nostro territorio''.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Sindaco
Referente: DANIELE PRIORI
Indirizzo: Piazzetta Eugenio Conti n.1 00046 - Grottaferrata (RM)
Telefono: -
Fax: -
Email: sindaco@comune.grottaferrata.roma.it
Email certificataa: sindaco@pec.comune.grottaferrata.rm.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto