Vai a sottomenu e altri contenuti

Alcuni suggerimenti pratici

AVVICINARE IL CANE/GATTO

SI: Abbassarsi e chiamarlo con tono tranquillo. Aspettare sia lui ad avvicinarsi.

NO: Andare verso di lui agitandosi e parlargli con tono acceso

RECUPERARE IL CANE

SI: Offrirgli qualche boccone appetibile. Se il cane ha un collare, infilare dolcemente la mano nel collare e cercare di agganciarlo con una corda. I movimenti dovranno sempre essere lenti e calmi, senza nessuna costrizione per il cane. In alternativa è possibile creare una pista odorosa posizionando a breve distanza l'uno dall'altro dei bocconi per poi condurlo in un luogo chiuso e recintato.

NO: Abbracciare il cane o comunque tenerlo con forza e costrizione. Non spingerlo in luogo chiuso con bastoni/scope o altri strumenti che possono spaventare il cane. Niente movimenti a scatti o atteggiamenti troppo esuberanti.

METTERLO IN SICUREZZA NELL'ATTESA DEL SERVIZIO DI RECUPERO

SI: Se il cane è stato agganciato con una corda/guinzaglio condurlo se possibile in luogo chiuso/recintato, mantenerlo al guinzaglio e legarlo ad un possibile appiglio. Se è stato condotto in luogo recintato lasciarlo tranquillo ma comunque monitorarlo per evitare la fuga. Se possibile fornirgli acqua da bere.

NO: Cercare di rassicurarlo con coccole, carezze e parlandogli continuamente perché in questo modo viene aumentato il livello ansioso di stress del cane. Non cercare il contatto continuamente e con insistenza. Chiaramente ogni situazione deve essere valutata a sé, ad esempio se il cane in questione è un cucciolo non è sempre necessario seguire queste precauzioni… e se è un cane giocherellone nulla vieta di aspettare il servizio di recupero regalandogli e regalandosi un momento di svago.

N.B. Una delle principali azioni da eseguire, laddove permanga una situazione di sicurezza per l'animale e per il cittadino, consiste nel verificare, se presente, la medaglietta contenente i recapiti telefonici e il nome del cane/gatto, al fine di comunicare al proprietario il ritrovamento dell'animale vagante, perché probabilmente i detentori sono alla ricerca, a volte confusa e disorganizzata di tracce e percorsi effettuati dal peloso.

N.B. Alcuni gatti possono essere appartenenti a colonie feline, anche registrate presso l'anagrafe felina del Comune di Grottaferrata.

Per informazioni e normativa di riferimento contattare l'Ufficio Comunale Tutela e benessere Animali (Alla luce del nuovo assetto delle competenze degli uffici amministrativi)

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto